Correre fa davvero dimagrire ?

Gente che corre in estate sotto il sole rovente, gente che corre sotto la pioggia, gente che corre in inverno a temperature glaciali. E la domanda è “chi glielo fa fare?”. Le risposte che ci siamo dati sono principalmente 3: passione (sembra strano ma non a tutti piace stare sul divano), moda ( brutto da dire, ma ahimè è così), dimagrire (quando la bilancia chiama tocca “correre” ai ripari). Tralasciando la moda (altrimenti potremmo cadere nel vortice dei completini fluo e non uscirne più) e focalizzandoci sull’ultimo caso, la prossima domanda che ci poniamo è “ correre fa davvero dimagrire ?”

Classico esempio di evidenziatore che corre

Quante volte ci è capitato di dire “da lunedì mi metto a dieta”, oppure dopo una bella abbuffata “domani vado a correre”? Tante. Molti di noi infatti, cominciano a correre con l’obiettivo di perdere qualche chilo e rimettersi in forma, ma il semplice andare a correre purtroppo, non porta a un effettivo dimagrimento. Vediamo perché.

Correre fa davvero dimagrire ?

Correre fa davvero dimagrire ? La risposta a questa domanda è Ni.

Innanzitutto facciamo una distinzione tra il corridore occasionale e il corridore esperto. Nel primo caso ci sono quelli che si fanno la classica corsetta dopo un’abbuffata o i buontemponi che monopolizzano il tapis roulant in palestra con la convinzione che correre gli faccia perdere quei chiletti in più. Sbagliato. Correre una tantum non serve a nulla, in quanto la semplice corsa comporta una perdita di massa grassa veramente esigua, se poi viene fatta in maniera sporadica è ancora più inutile. Volendo fare un esempio pratico, utilizzando la formula di Arcelli è possibile calcolare quanta massa grassa si può perdere correndo. Secondo tale formula il grasso bruciato si calcola:

     Km percorsi x Kg di peso corporeo / 20

Se prendiamo ad esempio un uomo sui 70 kg, che ha corso 10 km, possiamo calcolare facilmente che il grasso perso corrisponde a 35 grammi. Che è praticamente niente.

Veniamo ai corridori esperti, quelli che ogni giorno si fanno la loro corsa di una/due ore senza mai sgarrare o apportare cambiamenti. Sbagliato anche in questo caso. Ricordiamoci sempre che il nostro corpo è una macchina perfetta che registra tutto. Svolgendo sempre lo stesso allenamento, il metabolismo si “aggiusta” ovvero registra i movimenti e utilizza sempre meno calorie per svolgerli. Tutto ciò inoltre, va a discapito della massa muscolare, che essendo più pesante della massa grassa è il tessuto da cannibalizzare preferito dal corpo per cercare di alleggerire il carico da trasportare. 

Dove finiscono i chili persi?

Finita la sua bella corsetta, il corridore decide di pesarsi e…nota che ha perso un chilo! Quindi tutto quello che è stato detto finora è sbagliato? Correre fa davvero dimagrire ! No. Semplicemente la perdita di peso è dovuta alla copiosa perdita di acqua mediante la sudorazione. Triste, ma è così.

E l’alimentazione?

Banale a dirsi, ma chi vuole dimagrire deve seguire un regime alimentare sano e soprattutto non saltare i pasti. Chi crede di poter dimagrire più facilmente saltando un pasto, ad esempio il pranzo, commette un grosso errore, perché in questo modo non solo arriverà a cena con una fame tale da mangiarsi anche il tavolo, ma soprattutto rallenta il metabolismo. Altro classico errore è pensare che dopo una bella corsa possiamo concederci quel dolcetto in più. Tornando alla già citata formula di Arcelli, quello che avete perso correndo è nettamente inferiore alle calorie che vi state mangiando con il suddetto dolcetto, che oltretutto vi state mangiando perché siete andati a correre! Che circolo vizioso!

Quindi non c’è alcun modo per dimagrire correndo?

Detto ciò non vogliamo di certo dire che correre sia sbagliato, ma se l’intento è dimagrire, il modo migliore è alternarlo a un allenamento anaerobico. L’ideale sarebbe svolgere un allenamento a intervalli, che preveda una successione di esercizi ad alta e bassa intensità, con brevi periodi di lavoro molto intensi e intervalli di recupero.

Allora smetto di correre?

Vi abbiamo scoraggiato? Spero proprio di no. Se siete degli appassionati di corsa non vogliamo di certo dirvi di smettere di farlo, sono tanti i motivi per andare a correre. Innanzitutto correre fa benissimo a cuore, circolazione e polmoni. In secondo luogo correre all’aria aperta fa bene alla psiche, scarica la tensione, libera la mente. Non c’è niente di meglio che scaricare lo stress con una bella corsa, poi una doccia e via, meglio di prima. Il tutto in modo sano, economico e pulito. Ovviamente senza esagerare, mi raccomando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *