Bruciare calorie e grassi per perdere peso

Calorie e grassi costituiscono una parte fondamentale della nostra alimentazione. Vediamo in che modo vanno tenuti controllati se desideriamo perdere peso.

Bruciare i grassi e bruciare calorie

Se stiamo eseguendo attività sportiva mirata a ridurre il nostro peso o il nostro girovita, il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di bruciare i grassi. C’è infatti differenza tra bruciare calorie e bruciare grassi.

Se pratichiamo un’attività sportiva breve o dalla scarsa intensità, in quel momento consumiamo calorie provenienti ad esempio da zuccheri o da altri carboidrati. Si tratta in pratica di utilizzare la benzina con la quale ci siamo riforniti. Per questo motivo, chi si pone come obiettivo quello di aumentare la propria massa corporea deve introdurre nel proprio corpo un quantitativo di calorie superiore a quelle che verranno bruciate durante l’allenamento.

Per arrivare a bruciare il grasso corporeo è invece necessario praticare attività fisica ad alta intensità, ad esempio sollevando pesi. Questo tipo di attività porterà inoltre ad un incremento del tono muscolare e di conseguenza ad un aumento del metabolismo basale. Aumentando il metabolismo, aumenta il quantitativo di calorie che bruciamo anche nelle ore a riposo successive all’allenamento.

Come bruciare il grasso corporeo

Durante il cardio, il nostro corpo ha bisogno di tempo prima di arrivare a bruciare grassi. Spesso si spera di ottenere piccoli risultati dedicando 10-15 minuti al giorno alla corsa o alla cyclette, ma purtroppo questo approccio si rivela inutile.

Quando il nostro corpo è sottoposto ad allenamento aerobico, per i primi 15 minuti brucia soltanto le calorie derivanti da zuccheri, come ad esempio il piatto di pasta che abbiamo mangiato a pranzo. Per arrivare a bruciare i grassi è quindi necessario prolungare l’allenamento, mantenendo inoltre il battito cardiaco al livello costante tale da rendere disponibile l’ossigeno che serve a bruciare le calorie presenti nel grasso corporeo.

Bruciare il grasso a riposo

Come abbiamo già accennato in precedenza, un obiettivo fondamentale se si desidera dimagrire è quello di aumentare il proprio metabolismo basale. Se riusciamo in questo intento, il nostro corpo brucerà le calorie presenti nelle riserve di grasso corporeo anche mentre non ci stiamo allenando.

È facile intuire che questa strada sia molto efficace per perdere peso. Se ci limitiamo ad esercizio aerobico, pur proseguendo oltre i 15 minuti iniziali e mantenendo il battito cardiaco al livello ottimale, bruciamo il grasso solamente durante il tempo d’esecuzione dell’esercizio.  Aumentando il metabolismo, al contrario, bruciamo continuamente grassi mentre siamo a riposo.

Qual è il modo migliore per aumentare il metabolismo basale? Praticare un allenamento di tipo anaerobico, come ad esempio quello che si svolge in sala pesi. Anche le donne dovrebbero mettere da parte la famosa paura di diventare muscolose e dedicarsi a questa attività se hanno come obiettivo quello di dimagrire.

Le calorie nella nostra alimentazione

Nella quasi totalità dei cibi troviamo una percentuale di calorie. Ad esserne esenti sono ad esempio il caffè, le vitamine, le spezie, il tè ed alcuni altri alimenti. I grassi sono i nutrienti più calorici in assoluto: ogni grammo di grasso che mangiamo ha un apporto calorico di 9kcal.

Il quantitativo di calorie di cui abbiamo bisogno ogni giorno varia a seconda del nostro stile di vita e della nostra corporatura. In media si dice che un uomo adulto necessiti di 2500 kcal al giorno ed una donna di 2000 kcal, ma si tratta di valori puramente indicativi. Se si desidera perdere peso o aumentare la massa magra occorre calcolare il nostro fabbisogno calorico in modo meno approssimativo.

Quando ci nutriamo con un quantitativo di calorie che eccede il nostro fabbisogno, queste vengono convertite in grasso ed immagazzinate nel tessuto adiposo. In altre parole: ingrassiamo.

Alcuni consigli se vogliamo perdere peso

Ricordiamoci che non ha senso prendere soluzioni drastiche, come ad esempio rinunciare del tutto ai grassi oppure ridurre al minimo le calorie nell’arco della giornata.

  • Non è corretto eliminare completamente i grassi dalla nostra dieta, poiché sono anch’essi dei nutrienti fondamentali richiesti dal nostro organismo. È buona norma limitarne l’assunzione ed evitare i grassi saturi, dannosi per il nostro organismo.
  • Ridurre l’apporto calorico giornaliero può farci perdere peso, ma rallenterà anche il nostro metabolismo. In questo modo diminuirà il tono muscolare e in generale ci sentiremo meno energici e vitali.
  • Evitiamo cibi ad alto indice glicemico, come ad esempio datteri, pane bianco, patate, crackers, riso arborio, bibite gassate, eccetera. Questi cibi portano ad un picco della glicemia, per cui dopo una ventina di minuti accuseremo il picco verso il basso avvertendo un senso di fame. Per questo motivo i Mass Gainer utilizzati da chi deve aumentare la propria massa corporea contengono anche carboidrati ad alto indice glicemico.
  • Riduciamo i carboidrati e sostituiamo i carboidrati raffinati con quelli semplici. Un prodotto realizzato con farina raffinata e zucchero bianco sarà ricco di calorie, ma scarso dal punto di vista delle fibre. Se prepariamo lo stesso alimento utilizzando farina integrale, aumenteranno le fibre e di conseguenza arriveremo più in fretta ad un senso di sazietà.
  • Aumentiamo la percentuale di proteine nella nostra dieta. Le proteine sono infatti i nutrienti che forniscono il maggior senso di sazietà ed inoltre il nostro corpo consuma un elevato quantitativo di calorie per metabolizzarle. Una dieta ricca di proteine porterà quindi ad un incremento del metabolismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *